Scopri la Calabria​

ESCURSIONI – LUOGHI – GASTRONOMIA – TRADIZIONE

Scalea

Sede di insediamenti fin dalla preistoria, dopo la costruzione di un convento francescano nel XIII secolo ad opera di Pietro Cathin, discepolo di Francesco d’Assisi, divenne un centro religioso e culturale. Per la posizione di scalo marittimo, fu sottoposta nei secoli agli attacchi di saraceni e corsari.

LEGGI >

Locri

Locri è un importante centro turistico e culturale che si trova sopra il Mar Ionio, tra Reggio Calabria e Catanzaro. Il centro storico si trova tra via Vittorio Emanuele e ia Matteotti, dove ci sono alcuni edifici borbonici del XIX secolo e anche 4 chiese (Chiesa di Santa Caterina, chiesa di San Biagio, Chiesa di Santa Maria Del Mastro e Chiesa Maria Ss. Immacolata).

LEGGI >

Siderno

La storiografia e l’archeologia ritengono Siderno un sito di “origine antica”, ma non si hanno informazioni precise circa la sua origine anteriormente al 1220. Oggi è un grande centro industriale e agricolo noto per l’ artigianato del legno, del vetro e conosciuto per la produzione di liquirizia e essenza di bergamotto.

LEGGI >

Stilo

Sotto le pendici del Monte Consolino si trova la città medievale di Stilo (2800 abitanti). In lontananza si può vedere la piccola chiesa bizantina, che è nota come “La Cattolica”. Questa chiesa domina l’intera città risalendo al X secolo.

LEGGI >

Gerace

Gerace è situata nel Parco Nazionale dell’Aspromonte ed è una città medievale. Il nome deriva dal greco “lerax”, che significa sparviero. Gerace è uno dei borghi medievali più belli d’ Italia e in particolare, la città vecchia, è ricca di chiese e palazzi storici scavati nella roccia.

LEGGI >

Reggio Calabria

Reggio Calabria è la città più popolata in Calabria e si trova sulla punta meridionale della penisola Italiana, tra le pendici della catena dell’Aspromonte e la sponda orientale dello Stretto di Messina. Reggio era una colonia Calcida nel VII secolo a.C. e fu anche occupata dai Romani nell’89 a.C.. Nel IV secolo d.C. divenne la residenza del governatore della Lucania e del Bruzio.

LEGGI >

Civita

Civita, noto come “nido d’aquila” (circa 60 km a nord-ovest di Rossano, 1200 abitanti), è circondata dalle alte montagne del Pollino, a ridosso del Raganello. Dopo la fuga dei Turchi nel Medioevo il luogo fu abbandonato e nel 1471 gli albanesi colonizzarono di nuovo la città.

LEGGI >

Crotone

Crotone si trova nella parte orientale della Calabria, sul Mar Ionio, la sua fondazione greca risale al VII° secolo a. C.. La città vecchia si sviluppa come un labirinto di vicoli e piazzette che si snodano fino alla Cattedrale e fino a piazza Pitagora.

LEGGI >

Rossano Golfo di Sibari

Sopra il Golfo di Sibari si trova Rossano (35.000 abitanti), circondato da uliveti secolari. Nei tempi antichi la fortezza è stato uno dei più grandi centri della cultura greco-ortodossa nell’Italia meridionale. Un esempio di arte bizantina si trova nella Chiesa di San Marco, simile alla “Cattolica” di Stilo.

LEGGI >

Pizzo

Pizzo si trova su una scogliera a picco sul Golfo di Santa Eufemia. Sulla parte più alta di questo scoglio si trova il Castello Aragonese, costruito da Ferdinando I d’Aragona nel XV secolo, dove Gioacchino Murat fu giustiziato. Oggi all’interno di questo Castello vi è un museo. Pizzo, antico villaggio di pescatori tra i più belli e famosi della Calabria, è oggi una delle mete turistiche preferite della regione.

LEGGI >