Scopri la Calabria

ESCURSIONI – LUOGHI – GASTRONOMIA – TRADIZIONE

Corigliano e Rossano

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Partenza per Corigliano e visita del castello attribuito a Roberto il Guiscardo nel 1073, con annessa chiesa dedicata a San Pietro. La città si sviluppa progressivamente intorno al castello e alle chiese di "Santoro" e di "Santa Maria".

Partenza per Corigliano e visita del castello attribuito a Roberto il Guiscardo nel 1073, con annessa chiesa dedicata a San Pietro. La città si sviluppa progressivamente intorno al castello e alle chiese di “Santoro” e di “Santa Maria”.

A Rossano invece sono da vedere il CODEX PURPUREUS conosciuto anche come Rossanensis; è un preziosissimo evangeliario greco realizzato nel V-VI sec. d.C., forse in Siria o in Palestina.

Vergato con caratteri onciali in oro e argento su pregiatissima pergamena color porpora, da cui l’aggettivo che lo contraddistingue, conserva 188 dei 400 fogli originari, della dimensione di circa cm. 30×20. Le pagine contengono il testo greco dei Vangeli di Matteo e Marco.

Il museo della liquirizia di Rossano è l’unico in Italia ad esporre al suo interno gli attrezzi utilizzati nella lavorazione, nella commercializzazione, e nell’estrazione della radice da cui si ricava la liquirizia, oltre ad abiti, oggetti, manoscritti legati alla famiglia Amarelli, impegnata da circa 4 secoli nella produzione della celebre liquirizia